lunedì 31 dicembre 2018

Panettone sciuè sciuè

Lo ammetto, per quanto voglia negarlo, lo spirito natalizio ha preso anche me....e la mia cucina.
Cosi, dopo il Pandoro bimby TM5 2017 , mi è venuta voglia di fare anche il panettone.
 Cercavo però una ricetta che fosse collaudata e precisa, relativamente lunga, da adattare ai miei tempi......una ricetta dunque sciuè sciuè.
 
La ricetta è di Enrica del blog Chiarapassion , una ricetta perfetta: grazie Enrica per averla condivisa.
Nell'impasto ho omesso il sale, l'uva sultanina e la granella di zucchero per gusto personale, inoltre ho utilizzato lievito di birra secco.
 
 
INGREDIENTI PER UNO STAMPO DI CARTA DA 1 KG E 19 CM DI DIAMETRO :
 
  • PER L'IMPASTO
  • 500 g di farina manitoba
  • 100 g di zucchero semolato
  • 150 ml di acqua
  • 100 g di burro
  • 1 bustina  di lievito di birra secco da
  • 2 uova
  • 1 tuorlo
  • buccia grattugiata di un'arancia e di un limone
  • una bustina di vanillina
  • 180 g di gocce di cioccolato
  • arancia candita nella quantità desiderata
 
PER LA GLASSA
  • 40 g di mandorle pelate più alcune da mettere intere
  • 10 g di amido di mais
  • 100 g di zucchero semolato
  • 1 albume
  • zucchero a velo bucaneve



 Inserire il  gancio a foglia ; mettere in planetaria la farina , il lievito di birra , lo zucchero, il burro a pezzi, le uova intere e il tuorlo, la scorza grattugiata di arancia e limone , la vanillina e metà dell’acqua.
 
Impastare per qualche minuto, poi  aggiungere il resto dell'acqua .
Sostituire il gancio a foglia con il gancio a uncino e
impastare per 20 minuti: l'impasto dovrà presentarsi elastico e ben amalgamato. 
 
 Staccare l'impasto dal gancio e capovolgerlo  un paio di volte a distanza di 10 minuti in modo da dare maggiore forza allo stesso.
 
Aggiungere all’impasto le gocce di cioccolata e l'arancia candita tagliata a cubetti.
 
 Impastare a velocità 1, capovolgendo ogni tanto l'impasto, fino a quando le gocce di cioccolata e l'arancia candita saranno distribuiti in modo omogeneo nell'impasto.
 
 Rovesciare l'impasto su un  piano , imburrare le mani e arrotondare l'impasto,  facendolo roteare sul piano stesso.
 
Dare all' impasto una forma sferica , poi metterlo a lievitare in ciotola  chiusa con coperchio fino a quando non triplica. io ho messo in abbattitore, modalità lievitazione. 
 
Al termine della lievitazione sgonfiare l'impasto,  arrotondarlo di nuovo con le mani unte su un piano , ridare di nuovo una forma sferica e trasferirlo in uno stampo da 1 kg di carta .
 
Coprire con pellicola e  far  lievitare in abbattitore o in luogo caldo fino a che l'impasto non raggiunge il bordo dello stampo.
  
 
  
 
 
 
PREPARAZIONE DELLA GLASSA
Nel boccale del bimby o di un frullatore mettere le mandorle spellate e tritare 10 secondi velocità 10 ( potete utilizzare direttamente la farina di mandorle).
Unire l'albume, l'amido di mais e lo zucchero semolato e mescolare 10 sec. velocita 6. 
 
 
Con l'aiuto di un pennello spennellare delicatamente la glassa sulla superficie del panettone, aggiungere qualche mandorla e spolverare con abbondante zucchero a velo.
 
Disporre lo stampo del panettone su una teglia per non sporcare il forno, poichè in cottura cola un po' di glassa .
 
Cuocere in forno preriscaldato e  statico a 180° per circa 45 minuti , ma, prima di sfornare, effettuare sempre la prova stecchino .
 
Sformare e fare raffreddare su di una gratella. 
 
 
 
Per me è troppo buono!  
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Potrebbero interessare:
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 


sabato 22 dicembre 2018

Struffoli di Sal De Riso al forno

 Gli struffoli sono dolcetti tipici della tradizione dolciaria partenopea: non possono assolutamente mancare sulla tavola delle Feste , non è Natale se non ci sono...mia mamma direbbe "Si devono fare per devozione!"
E siccome io sono molto devota, soprattutto in cucina, anche quest'anno non me li faccio mancare, però li cuocio in forno, con grande disappunto della mia mamma: tradizionalista integrale , per lei gli Struffoli devono essere rigorosamente fritti.


La ricetta è di Sal De,ho deciso di provarla apportando però delle variazioni che mi frullavano in mente da parecchio tempo ( non me ne voglia Sal).
Per la cottura ho utilizzato un fornetto con una resistenza in alto, non il forno grande (metto le foto per far capire meglio il tipo di forno utilizzato).
 
 
 
 
 
INGREDIENTI
  • gr 500 di farina
  • Gr 50 di zucchero
  • Gr 50 di vino bianco (De Riso dice che conferisce elasticità all'impasto ed è vero)
  • 4 uova
  • semi di vaniglia (ho utilizzato una bustina di vanillina)
  •  scorze tritate di Arancia, Mandarino, Limone
  • Gr 60 di burro (ho utilizzato margarina)
  • Miele milleefiori
  • Arancia candita
  • Cedro candito
  • Confettini colorati
  • olio di oliva q.b.
N.B.
Nella ricetta di De Riso sono indicati gr 8 di sale sciolto in acqua che io non ho messo

Nella planetaria mettere le bucce tritate degli agrumi, lo zucchero, il vino bianco, la farina, la vaniglia e 2 uova. Montare il gancio impastatore e amalgamare gli ingredienti a vel. minima, poi inserire la frusta k.


Aggiungere le altre 2 uova e lavorare l'impasto per 8 min a vel 1. Alla fine aggiungere la margarina .Togliere la frusta a kappa ed inserire il gancio impastatore e lavorare finchè l'impasto risulterà liscio e setoso.
 
 
 

Togliere l'impasto dalla planetaria e lavorarlo un pò a mano , cospargendo il piano di lavoro con della farina, poi metterlo in una busta di plastica e farlo riposare circa 2 h in frigo, o 1 h in abbattitore.
 
 

 


Riprendere l'impasto, formare dei filoncini e poi tagliarli a piccoli pezzi: io ho preferito farli grandi, anche se la tradizione partenopea vuole gli struffoli tagliati a pezzettini piccolissimi. Ricordarsi di infarinare il piano di lavoro perchè l'impasto è un pò appiccicoso. A questo punto scrollare i pezzetti di pasta dalla farina con l'aiuto di un setaccio, poi metterli su carta forno e con l'aiuto di un vaporizzatore(io mi sono arrangiata con un contenitore per deodoranti ), spruzzarvi un pò di olio di oliva (ne serve pochissimo).




Grattare una scorza di arancia in una ciotola , versarvi il miele e passarla pochi secondi in micro (o metterlo in un pentolino su fuoco basso).


 

Intanto preriscaldare il fornetto al massimo per 7 minuti, poi inserirvi gli struffoli messi su carta forno ed appoggiati sulla griglia posta quasi sotto la resistenza e cuocere alla massima potenza x circa 8/9 minuti, girandoli a metà cottura.

 
 



Metterli man mano in una ciotola e versarvi il miele aromatizzato all'arancia, poi sistemarli in un vassoio e decorarli con i confettini ed il cedro.
 


Eccoli: non sono carini?
 
 




 
Questo è l'interno, ci sono i buchetti...




....e si presenta ben cotto e lievitato come se ci fosse il lievito, che naturalmente non c'è!


 


 
 
 
 






 

martedì 20 novembre 2018

Spicchi di Patate Speziate al microonde

Ottime come aperitivo o contorno, questi spicchi di patate sono veloci e semplici nella loro esecuzione e, diciamolo pure, anche belli da vedere e presentare.



INGREDIENTI:
  • Circa 600 g di patate a buccia gialla
  • 2/3 cucchiai di olio di oliva
  • 3 cucchiai circa di paprika dolce mischiata ad aromi secchi quali origano, timo, prezzemolo, basilico, curry ( la composizione degli aromi secchi si può variare a piacere, ma la paprika dolce deve essere sempre presente e in maggiore quantità)
  • il sale può anche essere omesso
 
PROCEDIMENTO
Lavare bene le patate, indi asciugarle con carta assorbente.
Tagliarle a spicchi con tutta la buccia, mettere l'olio in una ciotola, versarvi le patate e ungerle bene.
 
In un'altra ciotola mescolare bene le spezie, poi impanare le patate. 
 
Disporre le patate in una teglia adatta per la funzione Crisp, con la buccia rivolta verso il basso, e cuocere circa 12/15 minuti in microonde funzione Crisp (verificare sempre la cottura).
A piacere  si puo preparare una salsina a parte tipo la Maionese di Lupini nella quale intingere gli spicchi di patate.