martedì 28 agosto 2018

Pasticcio di Spatzle alla Barbabietola

Adoro la barbabietola, il suo colore tra il rosso e il viola mi ricordano l'energia e l'ottimismo che ognuno di noi dovrebbe infondere alla vita di tutti i giorni, nonostante i colpi inferti dalla stessa.
 Sono un'accanita sostenitrice del cibo quale medicina non solo del corpo, ma anche dell'anima: dedicarsi alla preparazione di un piatto, dalla scelta delle materie prime fino all'impiattamento , vederlo comporsi poco a poco, aiuta ad allontanare i demoni della vita quotidiana, a razionalizzare le paure, a sperare che non tutto si riduca a un misero livellamento verso il basso....che dire, intanto curiamoci con questo delizioso Pasticcio di Spatzle alla Barbabietola !

La ricetta degli  Spatzle alla barbabietola è di  Sonia Peronaci, della quale ho avuto modo di apprezzare varie volte le ricette che propone, belle, riproducibili nelle nostre cucine di aspiranti cuoche, ma soprattutto di sicura riuscita: come ho ribadito più volte , proporre ricette testate significa avere rispetto per i propri lettori e questa cosa mi piace tanto: grazie Sonia!
A questa ricetta io ho aggiunto la variazione della cottura in forno, trasformandola in un pasticcio: avendo urgenza di preparare questo piatto con larghissimo anticipo, ho pensato di trasformarlo in una preparazione da forno, e la cosa non mi ha deluso.
 
INGREDIENTI PER 6/8 PERSONE: 
PER GLI SPATZLE 
 -barbabietola gia cotta, imbustata e sottovuoto 400 g
-acqua 180 g
  -uova medie 4
-basilico alcune foglie
-pepe, peperoncino q.b.
-sale q.b.
 -farina 00 400 g
N.B. Ho preparato l'impasto nel Bimby in due volte, cioè ho fatto mezza dose della ricetta per volta.


PER IL CONDIMENTO:
-olio di oliva 50 ml
-uno spicchio di aglio
-un rametto di rosmarino
-alcune foglie di basilico
- parmigiano reggiano 50 g
 
 
   PROCEDIMENTO
Come prima cosa preparare il condimento degli spatzle, in modo che, quando questi saranno cotti, si potrà aggiungerlo subito agli stessi: in una pentola versare l'olio, gli aromi e lo spicchio di aglio, e farli dorare per alcuni minuti, poi mettere da parte.
 
Intanto mettere nel boccale il parmigiano e le foglie di basilico e tritare 10 secondi/velocità 7/8 e mettere da parte.
  
 
Senza lavare il boccale introdurvi la barbabietola tagliata a pezzetti, insieme all'acqua, al basilico e alle uova: frullare 20 secondi/velocità 9, fino a rendere il composto cremoso.
Aggiungere la farina, il sale, il pepe e amalgamare circa 15 secondi/velocità 7.  
 
 
 
Intanto in una pentola portare a bollore l'acqua con alcune foglie di basilico.
Salare al bollore , posizionare l'attrezzo per gli spatzle, o in alternativa usare uno schiacciapatate dai fori possibilmente un po' larghi ( anche se quello tradizionale va bene lo stesso perché l'impasto è abbastanza liquido). 
 
  
 
Quando, l'acqua bolle, versare l'impasto nell'attrezzo a cucchiaiate, facendolo scorrere a destra e a sinistra: si formeranno così delle gocce di impasto, che saliranno a galla man mano che saranno cotte (ci vorranno pochi minuti di cottura).
  
 
Con un mestolo forato scolare gli spatzle e metterli in uno scolapasta. 
 
 
 
Condire gli spatzle con il condimento preparato in precedenza, adagiarne metà in una profila, cospargere con una parte trito di parmigiano e basilico. Versare il resto degli spatzle e completare la preparazione con il restante trito. 
 
 
 
Infornare a 180°/200° fino a doratura. 
  
 
  
 
 
Se ti piace la barbabietola ecco un' alta ricetta con questo ortaggio 
 
 
 
 
 


lunedì 20 agosto 2018

Maionese di Lupini



I lupini sono legumi appartenenti alla stessa famiglia di fagioli, fave e lenticchie, dall'alto contenuto proteico.
Essi, oltre a fornire alcuni amminoacidi essenziali quali leucina, treonina e lisina, contengono calcio, fosforo, sodio, potassio, magnesio nonchè le vitamine C, B6 e B12, A e D, oltre ad apportare circa 116 calorie ogni 100 grammi.
Caratterizzati da un basso indice glicemico, favoriscono altresì l’abbassamento del colesterolo Ldl .....riassumendo: sono troppo buoni!
 
 
 
INGREDIENTI:
-250 g di lupini gialli in salamoia (peso netto circa 150 g)
-100 ml di latte di soia al naturale(cioè  non zuccherato)
-succo e scorza di un limone
-35 ml di olio di oliva
-uno spicchio di cipollina
-pepe e peperoncino a piacere
-sale solo se necessario
 
Sciacquare i lupini, poi dissalarli mettendoli a bagno in acqua fredda per circa due ore.
Scolarli ed eliminare le bucce esterne.
 
 
Mettere i lupini nel boccale insieme a tutti gli altri ingredienti e frullare circa 20 secondi a velocità 10, fino ad ottenere una salsa densa e cremosa.
 
Invasare e abbattere in positivo, poi conservare in frigo.
 
 
 
 
Non ho resistito e ho voluto subito provarla su questo Pane con Pasta Madre, farina di semi di Lino e semi di Girasole a lievitazione lenta .......e che ve lo dico a fare!
 
 
 
 
 
 


sabato 18 agosto 2018

Pesto di Peperoni e Mandorle

E si, il Tempo è rivelatore.
Quello che non ci è dato di vedere attraverso i nostri occhi ce lo svela lui, il Tempo.
E cosi, in modo quasi impercettibile, scarichi le zavorre umane che ti impoveriscono l'animo: molto semplicemente smetti di esserci per talune persone.
I pesti, invece -che magnifica invenzione- non ti deludono mai: versatili, colorati, sono in grado di risolverti un pranzo, una cena, uno spuntino, o tutto quello che la nostra fantasia ci suggerisce, in pochissimo tempo.
Dedico questo pesto a tutti coloro che riempiono e riempiranno la mia vita di Piccole Grandi Cose Belle.

 
 
Ingredienti per tre vasetti e mezzo da 80 ml:
-peperoni rossi (peso netto 650 g)
-mezza cipolla
-olio di oliva 60 ml
-basilico e prezzemolo
-sale e peperoncino q.b.
-50 g di provolone piccante, o a piacere parmigiano
-50 gr di mandorle
 
 
PROCEDIMENTO
Nel boccale mettere mandorle e formaggio: tritare 10 secondi/velocità 10, poi mettere da parte. 
 
 
 
 
Senza lavare il boccale, inserire olio e cipolla:3 minuti/100à/velocità 1. 
 
Aggiungere i peperoni tagliati a listarelle e cuocere:25 minuti/100°7velocità 1.
Aggiungere sale a piacere e cuocere 5 minuti/temperatura varoma. 
 
Unire basilico e prezzemolo e tritare 10/15 secondi velocità 10. Unire il trito di formaggio e mandorle e mescolare 10 secondi/velocità 8. 
 
 
Invasare e mettere in abbattitore per 60 minuti, modalità congelazione.
  
  
 
 
TI POTREBBERO INTERESSARE