venerdì 29 agosto 2014

Tiramisù gelato dal blog " I biscotti della zia"


Il tiramisù non è proprio un dolce che mi fa impazzire, ma quando ho visto questo dal blog " I biscotti della zia" di Consuelo non ho potuto fare a meno di provarlo.
 Non conosco personalmente questa deliziosa ragazza, ma è da tempo che frequento il suo blog e faccio mie le sue ricette: ripeto non ho idea di come fisicamente sia, non conosco la sua voce, ma le sue ricette mi parlano di lei e quello che leggo, e poi che cucino, mi piace davvero tanto.

Ingredienti per uno stampo da plum-cake 25x10:

Sciroppo (Consuelo consiglia di farlo la sera prima, io l'ho preparato al momento e fatto raffreddare in abbattitore)
150 ml di acqua
110 g di zucchero semolato
1/2 bacca di vaniglia ( io ho utilizzato vanillina perché sprovvista)

In un pentolino miscelare gli ingredienti e portare ad ebollizione; far raffreddare bene


Strato di gelato
Sciroppo raffreddato
250 g di panna da montare
200 g di ricotta

Montare la panna, aggiungere la ricotta e versare a filo lo sciroppo; porre il tutto a mantecare in una gelatiera, o come ho fatto io , in abbattitore.


Strato di biscotti
100 g di caffè espresso freddo
30 g di zucchero semolato
150 g di savoiardi ( io ne ho messi di più per via dello stampo usato)
Cacao amaro da spolverare al momento di servirlo

-Per comporre il tiramisù ho utilizzato uno stampo da plum-cake 25x10, rivestendolo con un sacchetto per alimenti ( ma si può utilizzare anche della pellicola);
-Ne ho preparati due: nel primo ho utilizzato 250 ml di panna da montare e 250 gr di ricotta; nel secondo 300 ml di panna da montare e 200 gr di formaggio cremoso spalmabile;
-Anziché utilizzare la gelatiera, ho reso cremosa la farcitura utilizzando l'abbattitore: 40 minuti in modalità abbattimento in negativo, mescolando spesso, come ho fatto per questo gelato;
-Ho composto gli strati partendo dal gelato, alternando gli ingredienti e terminando con il gelato;
-Ho rimesso il tutto in abbattitore, in abbattimento negativo per 40 minuti, poi  ho riposto il contenitore in congelatore.





 
 

Cornetti di pasta sfoglia ripieni di carne macinata al profumo di basilico

Ho visto questi cornetti in una macelleria, erano ripieni solo di carne macinata, e ovviamente mi ha preso subito un'irrefrenabile voglia di riprodurli e personalizzarli.
Sono facili e veloci da fare, utilizzabili sia per un buffet che per una cena informale oppure per un secondo, ma chi li ha provati mi ha detto che li mangerebbe anche a colazione. Mah, de gustibus.......
 




Di una cosa sono certa, che si può utilizzare qualsiasi tipo di macinato: suino, pollo, tacchino...spazio alla fantasia!


Ingredienti per 8 cornetti:
- una confezione di pasta sfoglia rotonda
-250 gr di carne macinata di bovino
-abbondane basilico tritato
-tre fette di pancarrè
-acqua quanto basta per ammollare le fette di pancarrè
-sale, pepe q.b.
-30 gr di parmigiano grattato
-30 gr di pecorino romano grattato

Mettere le fette di pancarrè in una ciotola e aggiungervi  un poco di acqua, quel tanto che basta a farle inzuppare; unire gli altri ingredienti ed amalgamare.

 
 
 
Con l'aiuto di un tagliacornetti ( oppure a mano) , ricavare 8 triangoli grandi, quindi spalmare il composto di carne su tutta la superficie (circa 50 gr di composto).
 
 
 
 
Arrotolare partendo dalla base e dare la tipica forma del cornetto.
 
 
 
Abbattere in positivo per circa 30 minuti, oppure mettere in frigo per altrettanti minuti, poiché nella preparazione la sfoglia tende ad ammollarsi.
 
 
 
Cuocere in forno a 180° fino a doratura: ci vorranno circa 40 minuti per via del ripieno umido, ovviamente regolarsi in base al proprio forno.
 
 
 
 
 
 

lunedì 11 agosto 2014

martedì 5 agosto 2014

Fiori di Zucca ripieni alla Ricotta

I fiori di zucca sono verdure semplici ma ricche di proprietà: oltre ad apportare pochissimi grassi saturi e poco sodio, hanno un buon contenuto di vitamine e minerali, e, non meno importante evitano l'ossidazione del colesterolo cattivo (colesterolo LDL ), i cui prodotti sono dannosi per le cellule.
Per saperne di più vi invito a leggere gli interessanti articoli Il colesterolo è… e Dall’alimentazione allo sport: come prevenire l’ipercolesterolemia  dal Web Magazine dell'Azienda Ospedaliera Universitaria "Federico II di Napoli.
Con questa ricetta aderisco al food contest promosso dall’Azienda Ospedaliera Universitaria Federico II, in collaborazione con l’Associazione Italiana Food Blogger  " La ricetta giusta per il tuo benessere".
 

 
La ricetta dei fiori di zucca ripieni mi è stata data dalla mia amica Enza di Castellaneta, scritta veloce veloce su una pagina di giornale camminando in riva al mare.
 A parte il piacere di rivederla, mi ha sommersa di ricette appetibili e simpatiche, ma ahimè, questa è l'unica che sono riuscita a trascrivere appena ho trovato un po' carta....l'anno prossimo giuro che mi attrezzo Enza, non sfuggirai alla mia sete di ricette!

INGREDIENTI :
-12 fiori di zucca
-ricotta 250 gr
-noce moscata
-pepe
-una manciata di basilico tritato
-parmigiano grattato 30 gr, ma si possono usare altri formaggi a piacere o ometterli
-No sale



Lavare delicatamente i fiori di zucca, poi metterli a bagno in una ciotola coperti di acqua calda (secondo la proprietaria della ricetta questo accorgimento serve a non farli rompere in cottura ed io ho constatato che effettivamente è così).
Intanto in un'altra ciotola mescolare la ricotta, la noce moscata, un pizzico di sale , il pepe, il formaggio, lasciando sempre a bagno i fiori.


 
 
 
 
Con le forbici tagliare un lato del fiore e farcirlo con la ricotta, poi richiuderlo delicatamente.
 
 
 


Oliare una teglia e aggiungere un goccino di acqua , poi cuocere in forno a 180° fino a doratura.

 
 
 



CON QUESTA RICETTA PARTECIPO AL CONTEST  INDETTO DALL'AZIENDA UNIVERSITARIA FEDERICO II DI NAPOLI
COLESTEROLO " CATTIVO" ? NO GRAZIE!